separazione e divorzio / logo separazione e divorzio / scritta logo

Separazione-divorzio.com

Assegno di mantenimento: anche la moglie casalinga ma ricca è tenuta a versarlo

La Corte di Cassazione con sentenza 29/04/2015 n. 8716 ha affronto un caso raro ma possibile ed ha confermato l'obbligo per la moglie casalinga, ma benestante, di versare l'assegno di mantenimento, in presenza di una notevole disparità economica.

La questione sottoposta al giudizio della Suprema Corte riguarda una donna casalinga che, seppur priva di reddito da lavoro, godeva di un ingente patrimonio personale e pertanto in virtù di questo patrimonio, era tenuta farsi carico, per intero, del mantenimento dei due figli.

Con la medesima sentenza la Corte ha chiarito che non v'è alcuna differenza tra uomo e donna, nel momento in cui deve essere garantito alla famiglia il medesimo tenore di vita in costanza di matrimonio.

Ed infatti, per i giudici, la disparità di situazioni reddituali deve essere compensata dal coniuge che possiede "mezzi adeguati" .

Alla luce di questo principio, pertanto, l'obbligo di pagare il mantenimento può spettare anche all'ex moglie, priva di reddito di lavoro, ma detentrice di un considerevole patrimonio personale, che ha determinato lo stile di vita della famiglia durante l'unione coniugale.

Data: 04.01.2017
Autore: Avv. SILVIA CLEMENZI

<< Articoli e News
©2003-2017 Separazione-divorzio.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3C Validato CSS Validato